IL SITO WEB UFFICIALE USCATANZARO1929.COM E' IN FASE DI RESTYLING. ALCUNE SEZIONI NON SONO AGGIORNATE. PRESTO ONLINE LA NUOVA VERSIONE.

L'assemblea della società ha preso atto delle dimissioni di Giuseppe e Ambra Cosentino. Si comunica la volontà di cedere le quote sociali.

La società Catanzaro Calcio 2011 srl rende noto che, nel corso dell’assemblea della società, tenutasi ieri, si è proceduto alla nomina di un amministratore unico nella persona di Gessica Cosentino. L'assemblea ha infatti preso atto delle dimissioni di Giuseppe Cosentino dalle cariche di presidente e di componente del Consiglio di amministrazione, e di Ambra Cosentino dalle cariche di vice presidente e di componente del Consiglio di Amministrazione, che si aggiungono alle precedenti dimissioni di Marco Pecora di cui si è preso atto nell’assemblea dello scorso 3 maggio. A breve, dopo le formalità burocratiche, il nuovo organo di gestione avrà piena operatività. L’amministratore unico Gessica Cosentino, ottenuta soltanto adesso la rappresentanza del club giallorosso, comunica pubblicamente la volontà della proprietà di cedere le quote sociali, anche a causa delle difficoltà legate alla nota vicenda giudiziaria che vede coinvolti il padre e la sorella.
"Con senso di responsabilità - spiega l'amministratore unico Gessica Cosentino - nelle scorse settimane abbiamo avviato una interlocuzione con le istituzioni cittadine, che sono state informate delle gravi difficoltà della proprietà a proseguire l’impegno alla guida del club, per consentire di esplorare e valutare l’interesse di possibili acquirenti, anche fornendo la documentazione contabile richiesta e ragguagli sullo stato dei diversi adempimenti. Peraltro la società, già nei mesi scorsi, si era resa disponibile a dialogare con imprenditori che avevano chiesto informazioni rispetto alla possibilità di rilevare le quote sociali, ma nessuno ha mai avanzato proposte concrete. Ad oggi non siamo a conoscenza di imprenditori che intendono rilevare la società, e nessuna trattativa è stata mai avviata, ma in ogni caso offriamo la nostra massima disponibilità a favorire in ogni modo un passaggio di proprietà per consentire al calcio catanzarese il mantenimento della categoria professionistica".

 
Cerca
La prossima al Ceravolo