il-catanzaro-sale-in-cattedra-con-un-prof-speciale-mister-auteri

Il Catanzaro sale in cattedra con un prof speciale: mister Auteri

  1. Homepage
  2. Notizie
  3. Il Catanzaro sale in cattedra con un prof speciale: mister Auteri
il-catanzaro-sale-in-cattedra-con-un-prof-speciale-mister-auteri

Un prof d’eccezione, questa mattina, tra i banchi dell’Itas “Chimirri” di Catanzaro.  Gli studenti delle terze classi dell’istituto scolastico catanzarese hanno infatti avuto l’opportunità di confrontarsi con il tecnico della Aquile Gaetano Auteri. Il titolo dell’incontro – inserito nell’ambito del progetto “Il Catanzaro sale in cattedra – adesso andiamo al diploma “ – è stato “Aspetti motivazionali nelle partite e in allenamento”.

Oltre al mister dei giallorossi, hanno partecipato all’evento la psicologa Anna Rita Santacroce che ha parlato delle motivazioni in senso generale e di come sia importante perseguire con costanza e impegno gli obiettivi che ci si prefigge; il presidente della Fgic Calabria, Saverio Mirarchi, che ha ripercorso la sua esperienza sia come calciatore nelle giovanili del Catanzaro sia come allenatore. Infine la parola è andata a mister Auteri, accolto da i ragazzi con una  vera e propria ovazione. Il tecnico ha raccontato aneddoti sulla sua infanzia e ha stimolato i giovani a fare sport, credendo sempre nei propri ideali e nelle motivazioni che sono alla base di ogni realizzazione professionale.

A moderare gli interventi il responsabile dei progetti speciali dell’US Catanzaro 1929, Pier Vincenzo Gigliotti, che si è soffermato anche sull’importanza sociale della squadra di calcio, la prima ad aver portato la Calabria nella massima serie. A Sara Leone è toccato invece illustrare il progetto “Il Catanzaro sale in cattedra”, ancora in fase sperimentale per gli istituti superiore. A fare gli onori di casa il collaboratore del dirigente scolastico, il professore Luciano Gimigliano che ha apprezzato l’iniziativa, auspicando un ritorno del Catanzaro in campionati più prestigiosi. Alla fine tanti applausi per i relatori, autografi e selfie e l’invito per la scolaresca a partecipare, gratuitamente, alla prossima gara casalinga, quella di sabato 17 novembre contro il Rieti.