il-compianto-rosario-griffo-ancora-al-ceravolo-attraverso-il-ricordo-dei-suo-familiari

Il compianto Rosario Griffo ancora al “Ceravolo”, attraverso il ricordo dei suo familiari

  1. Homepage
  2. Notizie
  3. Il compianto Rosario Griffo ancora al "Ceravolo", attraverso il ricordo dei suo familiari
il-compianto-rosario-griffo-ancora-al-ceravolo-attraverso-il-ricordo-dei-suo-familiari

La prematura scomparsa di un tifoso storico dei giallorossi, il sig. Rosario Griffo, non lascerà vuoto il seggiolino dei “distinti” da cui per anni ha sostenuto le Aquile. Già da domenica al “Ceravolo” ci sarà la sua signora, accompagnata dal figlio maggiore, perché il sostegno di quel supertifoso continui da lassù a spingere i ragazzi in giallorosso.

Ciò è stato reso possibile grazie all’attenzione della società giallorossa, prima con l’interessamento dello Slo Salvatore Ferragina e quindi con la sensibilità dimostrata dal presidente Floriano Noto, il quale ha voluto manifestare in maniera concreta la propria vicinanza alla famiglia di un grande tifoso. I familiari di Rosario Griffo hanno quindi voluto rendere pubblica la lettera di ringraziamento inviata alla società.

“Lo scorso 27 agosto, prematuramente e in modo inatteso, veniva a mancare Rosario Griffo: persona straordinariamente amata in città per i suoi modi affabili e grandissimo tifoso del Catanzaro. Nella sua breve vita non aveva mai disertato lo stadio e anche nelle annate più buie dei giallorossi il suo abbonamento ai Distinti, pur nella difficoltà, non era venuto mai a mancare. Anche nell’attuale campionato il suo abbonamento era stato fra i primi rinnovati e la prima partita casalinga con il Teramo l’aveva seguita con gioia dal suo posto riservato. Il triste destino si è compiuto proprio mentre stava vagliando la possibilità di seguire la sua squadra del cuore nella trasferta di Bisceglie. Ai suoi gremiti funerali, il feretro, completamente avvolto nei vessilli giallorossi, era stato salutato anche da una rappresentanza del tifo cittadino. La sua famiglia, pur annichilita dal dolore, ben conoscendo la passione di Rosario per la sua squadra del cuore, si è preoccupata di fare istanza alla società U.S. Catanzaro per ottenere il passaggio della tessera alla sua signora in modo da mantenere, non solo simbolicamente, la sua presenza allo stadio. Si contattava, a tale fine, lo SLO della società Salvatore Ferragina, che con grande cortesia e sensibilità si adoperava per portare la questione alla personale conoscenza del presidente ing. Floriano Noto. Il massimo rappresentante dell’U.S. Catanzaro non solo non deludeva le aspettative della famiglia ma – rilanciando con uno slancio di grande generosità – decideva di regalare un altro abbonamento anche al figlio maggiore per accompagnare la madre allo stadio nel ricordo del papà super tifoso.  La famiglia Griffo ringrazia pubblicamente il Presidente per la sensibilità dimostrata e rinnova il suo amore per questi colori così degnamente rappresentati”.