Powered by Lega Pro & Football Data

In Puglia le due squadre si affrontano in match ufficiali per la diciottesima volta: bilancio di 7 vittorie biancoverdi (ultimo 2-1 nella regular season di serie C di quest’anno), 7 pareggi (ultimo 1-1 nella serie C 2020/21) e 3 successi calabresi (ultimo 1-0 nella serie C 2020/21).

I giocatori più determinanti delle due squadre al termine della regular season 2021/22 sono stati Gennaro Borrelli per i padroni di casa (8 reti, 15 punti, ma il bomber stagionale dei biancoverdi è stato – con 10 marcature – Ernesto Starita) e Federico Vazquez (18 punti con le sue reti decisive, 9 che ne fanno anche il capocannoniere giallorosso in stagione).

Il Monopoli ha vinto per 2-1 ambedue le sfide nella regular season di C 2021/22: andata al “Ceravolo” in data 24 ottobre 2021 (marcatori Arena al 16’ e 45’ e Carlini al 76’), ritorno al “Veneziani” il 5 marzo 2022 (reti di Borrelli al 1’ e Mercadante su rigore al 16’ con provvisorio pareggio di Biasci, al 6’).

Il Monopoli è alla quinta post-season in Lega Pro: 3 con la formula odierna (uscendo sempre al primo turno, dalla Virtus Francavilla nel 2017/18, dalla Reggina nel 2018/19 e dalla Ternana nel 2019/20) ed uno nella ex C-2, 2006/07, anche qui out al primo turno, dal Benevento. Infatti grazie al pareggio per 1-1 nel turno precedente contro il Picerno, per la prima volta nella storia il Monopoli supera il primo turno di playoff.

Monopoli squadra del girone C che subito meno rigori alla 38° giornata (2, come Avellino, Picerno e Juve Stabia) e formazione dell’intero calcio professionistico italiano  – 100 squadre tra A, B e i tre gironi di Lega Pro – che ha mandato in rete meno giocatori (7).

Monopoli che ha iniziato il percorso dei playoff 2021/22 dal primo turno: giocando sempre al “Veneziani” finora, i biancoverdi hanno eliminato prima il Picerno (1-1), poi la Virtus Francavilla (1-0), con le due reti firmate da Borrelli e Mercadante (1 a testa). Nel primo turno nazionale la grande impresa contro il Cesena: vittoria romagnola 2-1 all’andata al “Veneziani” (Caturano al 6’ e Pierini al 9’ per i bianconeri romagnoli e Bussaglia al 32’ per i biancoverdi di casa), ritorno 3-0 al “Manuzzi” (autorete di Gonnelli al 12’ e doppietta – su rigore – di Mercadante, al 68’ e 80’).

Undicesimo playoff di Lega Pro nella storia del Catanzaro: 3 con la formula attuale (nel 2018/19 fuori per mano della Feralpisalò nel primo turno nazionale; nel 2019/20 out contro il Potenza al secondo turno; infine nel 2020/21 eliminato dall’AlbinoLeffe nei quarti di finale), 1 nella ex C-1/I Divisione (out dal Benevento al primo turno 2013/14)  e 6 nella ex C-2/II Divisione (nel 1996/97 e nel 1998/99 eliminato sempre nelle semifinali dal Benevento; nel 2000/01 battuto in finale dal Sora; nel 2002/03 battuto in finale dall’Acireale; nel 2008/09 eliminato in semifinale dal Pescina Valle del Giovenco; infine nel 2009/10 sconfitto in finale dall’Atletico Roma – ex Lodigiani -).

Il Catanzaro ha chiuso la regular season del girone C con 3 primati: difesa bunker (26 reti subite, come Bari ed Avellino), formazione più prolifica nei primi 15’ di gioco (10 reti segnate, come il Campobasso) e prima della pausa (14 marcature tra 31’ e 45’ inclusi recuperi, record solitario del torneo).

Dirige Rutella di Enna.