Prima uscita ufficiale della stagone 2022/2023 per i Catanzaro, che cade in trasferta al “Braglia” contro il Modena nel turno preliminare di Coppa Italia FrecciarossaFinisce 3 a 1 in favore dei padroni di casa in una gara dove i giallorossi non hanno demeritato nel confronto con una squadra di categoria superiore.

“Il Modena ha due settimane di lavoro in più rispetto a noi e ciò si è notato, in particolar modo, nel corso del primo tempo dove abbiamo sofferto il loro impatto atletico” – analizza mister Vivarini a fine gara – “La squadra mi è piaciuta, è arrivata qui con l’idea di poter giocare la partita e, a sprazzi, ha fatto vedere cose buone che dovremmo replicare con più continuità nei match di campionato”.

Sconfitta che arriva a seguito di una prova comunque positiva dei giallorossi. “Non avendo fatto altri test prima di questa gara si trattava di una sfida ricca di incognite. Abbiamo avuto diverse occasioni per pareggiarla con il Modena che ha faticato a contenere la nostra qualità. Sono soddisfatto, ma so che c’è ancora tanto da lavorare”.

Ora nuovamente a lavoro per preparare l’esordio in campionato. “Il Modena si è dimostrato avversario temibile e molto attento alla fase difensiva. Abbiamo regalato due gol, il primo dopo pochi minuti e il secondo a causa di una palla persa a centrocampo, che sono frutto di questo momento della preparazione, in cui certi aspetti devono essere ancora perfezionati. Si tratta della prima partita ufficiale della stagione e abbiamo il tempo necessario per sistemare tutto”.