Under 15: Crotone 1-1 Catanzaro

CROTONE: Vrenna; Sinopoli A., Elia, Trovato, Conidi; Napoli (23’ st Graziadio), Lopez, Sorce; Mastriani, Sinopoli G ( 30’ st Crugliano)., Flecca (30’ st Andreacchio). A disp.: Monterosso, Andreacchio, Graziadio, Siena, Spina, Burdo, Vona, Russelli. All.: Dario Marsala

CATANZARO: Le Rose; Ferrise (40’ st Crispo), Misiano, Miceli, Stirparo ( 1’ st Morelli); Mancuso (1’ st Deodati), Aloisio (11’ st Pugliese), Manfredi (33’ st Fiorentino); Giovinazzo, Ferraina (11’ st Morrone), Raimondi. A disp: Canino, Amato, Pugliese,Nesci. All.: Luigi Gemelli

ARBITRO:. Carlo Alberto Frangella di Paola

AMMONITI: Gemelli (CAT)

MARCATORI: 25′ pt Lopez (CRO), 18’ st Giovinazzo (CAT)

CRONACA – Terza giornata e terzo pareggio per Gemelli e i suoi ragazzi. Sul manto erboso del “Sant’Antonio” il derby calabrese tra Crotone e Catanzaro non va oltre l’1-1. Marsala e Gemelli le provano tutte per vincere e in fin conti è andata in scena una partita bella da vedere con gli spettatori che non si sono affatto annoiati. Partono meglio i locali con Mastrianni che dopo appena tre minuti mette i brividi sulle spalle di Le Rose prendendo in pieno la traversa. Il Catanzaro si riorganizza subito e al 12’ Ferrise dalla destra crossa per Ferraiani il quale controlla bene la sfera, ma poi manda alto sopra la traversa. Le due squadre dimostrano entrambe di avere una buona organizzazione e gli equilibri giusti in campo, ma sono gli squaletti al 25’ a passare in vantaggio con Lopez che dalla distanza trova un gol sotto l’incrocio dei pali, dove nulla può l’estremo difensore ospite. Al 38’ è la volta degli aquilotti con Raimondi che dopo una buona azione conclude, ma Vrenna blocca senza alcun problema, ci prova anche Manfredi due minuti dopo, ma la sfera sorvola la traversa. Si va quindi negli spogliatoi con i rossoblù in vantaggio e al rientro in campo Gemelli effettua due cambi: Stirparo e Mancuso lasciano il proprio posto a Morelli e Deodati, mentre Marsala riconferma tutti. La gara nei primi dieci minuti non presenta nulla di eclatante tranne altre due timide conclusioni dei locali e al 13’ un nuovo entrato giallorosso, Morrone, serve Raimondi che calcia, ma mura Elia. Cinque minuti dopo arriva il gol del pareggio: Deodati lancia Abel che solo davanti al portiere lo batte e aggiusta i conti tra le due squadre. Al 30’ arriva la reazione del Crotone sugli sviluppi di un calcio d’angolo: Graziadio va alla conclusione, Le Rose tocca, ma non basta, la palla sembra destinata ad entrare e sulla linea di porta salva tutto la retroguardia ospite. Due minuti dopo l’ultima occasione del match è giallorossa: Abel, passa per Raimondi, la sfera dopodiché arriva sui piedi di Morrone che calcia, ma Vrenna senza difficoltà blocca. La partita non registra più alcuna occasione e dopo sei minuti di recupero il direttore di gara manda tutti sotto la doccia.

IL COMMENTO DI MISTER GEMELLI – “Come nelle altre due uscite sono certamente contento dei miei ragazzi per come hanno interpretato la partita, non potevo chiedere altro. Certo, manca la vittoria, ma siamo sulla strada giusta, bisogna migliorare sotto porta, occorre essere più cattivi, ma sono sicuro che miglioreremo anche in questo attraverso il lavoro. Ora ne approfitteremo di questa sosta, per recuperare dalle fatiche per poi pensare al Picerno”.