lo-stadio

Lo Stadio

  1. Homepage
  2. Lo Stadio
Image Frame

Stadio Comunale "Nicola Ceravolo"

 

Costruzione: 1919

 

Inaugurazione: 1919

 

Capienza: 14.650

 

Indirizzo: via Francesco Paglia - 88100 Catanzaro

Regolamento d’uso dello Stadio Comunale N. Ceravolo

1) Ai sensi del presente regolamento per impianto sportivo si intendono tutte le aree di pertinenza compresa l’area riservata esterna, delimitata dalle barriere di prefiltraggio;

2) L’accesso e la permanenza, a qualsiasi titolo, all’interno dell’impianto sportivo, in occasione degli incontri di calcio, sono regolati dal presente regolamento d’uso;

3) Con l’acquisto del titolo di accesso, lo spettatore diventa contraente e accetta tutte le clausole del presente regolamento. L’inosservanza dello stesso comporterà l’immediata risoluzione del contratto di prestazione, con il conseguente allontanamento dall’impianto del contravventore nonché l’applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria da 100 a 500 euro. Qualora il contravventore risulti già sanzionato, nella stessa stagione sportiva anche in un impianto diverso, per la medesima violazione del regolamento d’uso, la sanzione può essere aumentata sino alla metà del massimo e può essere comminato il divieto di accesso alle manifestazioni sportive.

4) L’accesso all’impianto sportivo avviene previa esibizione di biglietto elettronico nominativo e con posto e settore assegnato, accompagnato da idoneo documento di identità valido (passaporto, carta di identità, patente di guida), per i minori è possibile esibire la carta verde o un foglio di riconoscimento con foto autenticata da un pubblico ufficiale. I minori di anni 14 potranno accedere all’impianto solo se accompagnati da un genitore o da un parente entro il 4° grado. Tali documenti devono essere esibiti per il necessario controllo, sia al prefiltraggio sia ai tornelli. Devono essere esibiti anche in caso di controllo successivo durante la gara.

5) L’accesso allo Stadio alle tifoserie per le operazioni di stesura striscioni e preparazione di coreografie, è consentito, previo richiesta da inoltrarsi alla Società almeno 4 gg prima dell’incontro, da 1 h prima dell’apertura delle porte al pubblico. L’attività in argomento dovrà essere conclusa prima dell’apertura dei cancelli per l’ingresso del pubblico;

6) Il titolo di accesso allo stadio è personale e non potrà essere ceduto a terzi, salvo i casi e secondo le modalità previste dalla normativa di legge in materia e dalla società Catanzaro Calcio;

7) Il titolo di accesso va conservato fino all'uscita dello stadio;

8) Lo spettatore che si allontana dall’impianto non potrà più essere riammesso. Lo stesso, qualora si munisse di nuovo titolo, dovrà sottoporsi nuovamente ai controlli previsti ai punti precedenti;

9) Lo spettatore ha il diritto/dovere di occupare il posto assegnato e, pertanto, con l’acquisto del titolo di accesso si impegna a non occupare posti differenti, seppur non utilizzati da altri soggetti, salvo non espressamente autorizzato dalla società che organizza l’evento;

10) Lo spettatore può essere sottoposto, anche da parte degli steward ed a mezzo di metaldetector, a controlli finalizzati ad evitare l’introduzione di materiali illeciti, proibiti e/o pericolosi ed è tenuto a seguire le indicazioni fornite dagli steward;

11) Lo spettatore che rifiuta di sottoporsi ai controlli non potrà accedere all’impianto;

12) L’accesso ai mezzi degli addetti alla ristorazione o ad altri mezzi che non siano strettamente necessari per lo svolgimento della gara, è consentito fino a 15 minuti prima dell’apertura dei cancelli al pubblico. L’apertura dei cancelli al pubblico avviene, mediamente, 2 ore prima dell’inizio della gara

13) In caso di emergenza gli steward forniranno agli spettatori tutte le indicazioni necessarie per raggiungere il luogo sicuro più vicino

All’interno dell’impianto sportivo e dell’area riservata esterna È VIETATO

14) Esternare qualsiasi forma di discriminazione razziale, etnica o religiosa o altre manifestazioni di intolleranza con cori o esposizione di scritte;

15) Sostare in prossimità di passaggi, uscite, ingressi, lungo le vie di accesso, di esodo ed ogni altra via di fuga senza giustificato motivo;

16) Arrampicarsi sulle strutture;

17) Danneggiare o manomettere in qualsiasi modo strutture, infrastrutture e servizi dell’impianto;

18) Introdurre o detenere veleni, sostanze nocive, materiale infiammabile o imbrattante e droghe;

19) Introdurre o porre in vendita bevande alcoliche di gradazione superiore a 5°, salvo autorizzazioni in deroga per particolari aree rilasciate dall’autorità competente, previo parere favorevole del Questore;

20) Introdurre o detenere pietre, coltelli, oggetti atti ad offendere o idonei ad essere lanciati, ombrelli con puntale metallico, in legno o in materiale plastico, ad eccezione di quelli richiudibili privi di puntale, strumenti sonori, megafoni, sistemi per l’emissione di raggi luminosi (puntatori laser), caschi, ed altri oggetti che possano arrecare disturbo ovvero pericolo all’incolumità di tutti i soggetti presenti nell’impianto;

21) Introdurre animali, con l’eccezione dei cani guida e/o soccorritori;

22) Esporre materiale che ostacoli la visibilità agli altri tifosi o la segnaletica di emergenza o che comunque sia di ostacolo alle vie di fuga verso il terreno di gioco;

23) Introdurre e/o vendere all’interno dell’impianto sportivo, le bevande contenute in lattine, bottiglie di vetro o plastica; le stesse devono essere versate in bicchieri di carta o plastica;

24) Introdurre ed esporre striscioni, cartelli, stendardi orizzontali, banderuole, documenti, disegni, materiale stampato o scritto e diversi da quelli esplicitamente autorizzati dal Gruppo Operativo per la Sicurezza (GOS) su richiesta della Società Sportiva; gli stessi non potranno comunque essere esposti in spazi diversi da quelli indicati dalla società sportiva e dovranno essere rimossi al termine della manifestazione;

25) Organizzare coreografie non autorizzate ovvero difformi da quelle autorizzate dal Gruppo Operativo per la Sicurezza (GOS) su richiesta della Società Sportiva;

26) Accedere e trattenersi all’interno dell’impianto in stato di ebbrezza sotto l’effetto di sostanze stupefacenti o psicotrope.

27) Svolgere qualsiasi tipo di attività promozionale o commerciale se non preventivamente autorizzate e regolamentate dalle vigenti norme di sicurezza, pena la confisca del materiale oggetto di attività proibite;

28) Accendere fuochi o utilizzare fiamme libere in modo improprio;

29) Introdurre materiale o sostanze infiammabili o esplosive, anche se di libera vendita;

Si rammenta che costituisce anche reato:

30) Il travisamento, il possesso di armi proprie ed improprie, l’ostentazione di emblemi o simboli di associazioni che diffondano la discriminazione o la violenza per motivi razziali, etnici, nazionali o religiosi, l’incitazione alla violenza nel corso di competizioni agonistiche, il possesso, il lancio e l’utilizzo di materiale pericoloso ed artifici pirotecnici, lo scavalcamento di separatori e l’invasione di campo;

31) Profferire frasi ingiuriose o offensive nei confronti degli addetti alla sicurezza, pubblici ufficiali, direttori di gara;

Annullamento o rinvio delle competizioni

32) La Società Catanzaro Calcio non può garantire che la gara abbia luogo nella data e nell’ora prevista e si riserva inoltre di riprogrammare la gara senza alcun preavviso e senza dover incorrere in nessun tipo di responsabilità. In caso di cancellazione dello spettacolo i titoli d’accesso saranno rimborsati ad esclusione del diritto di prevendita entro e non oltre l’ottavo giorno dalla data della manifestazione, presso le prevendite dove sono stati acquistati;

33) Il rimborso e/o la sostituzione del titolo d’accesso avrà luogo solo a fronte di presentazione e, quindi, restituzione dello stesso. In caso di sospensione della gara dopo l'inizio del secondo tempo, i titoli d’accesso non sono validi per la gara di recupero.

Registrazioni di suoni e immagini

34) Chiunque assista a un evento sportivo allo stadio, riconosce che si tratta di un evento pubblico e quindi accetta ed autorizza qualsiasi uso futuro delle eventuali riprese audio e video che potrebbero essere effettuate e che possa essere fatto uso gratuito della sua voce, immagine e aspetto per mezzo di proiezioni video dal vivo o registrate, trasmissioni radiofoniche o di altro tipo oppure tramite registrazioni, fotografie o qualsiasi altra tecnologia attuale e/o futura;

35) Non sarà ammesso l’uso e quindi l’introduzione nell’impianto sportivo, di apparecchi per la registrazione audio – video, cineprese, telecamere e macchine fotografiche;

36) In ogni caso è severamente vietato diffondere tramite Internet, radio, televisione o altro attuale e/o futuro mezzo di comunicazione, suoni, immagini, descrizioni, risultati e/o statistiche della partita nel suo insieme o di una delle sue parti, oppure assistere altre persone nello svolgimento di tali attività.

37) Si segnala, infine, che l’impianto è controllato da un sistema di registrazione audio-video posizionato sia all’interno che all’esterno, i cui dati sono trattati secondo le disposizioni previste dal decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 e dal D.M. 06/06/2005. Il trattamento dei dati personali è effettuato nel rispetto delle norme di legge. Il responsabile del trattamento è il Sig. Floriano Noto.

Biglietteria

Si ricorda che, come normativa prevede, il biglietto risulta nominativo, pertanto, all’atto dell’acquisto, ed all’entrata nel settore acquistato, bisognerà presentare un documento d’identità valido (anche per i minori). Si raccomanda l’utilizzo delle prevendite nei giorni della settimana a ciò predisposti, onde evitare lunghe file il giorno della partita.